by TheCoevas: Musicians of Words / Strumentisti di Parole

Aforisma: Marcel Proust

“Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L’opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso.”

(da “Il tempo ritrovato” – Marcel Proust)

 

5 Risposte

  1. E’ proprio vero

    marzo 6, 2011 alle 1:12 pm

  2. è veritiero..lo scritto propaga un messaggio oggettivo…filtrato sempre dal nostro soggettivo…

    marzo 7, 2011 alle 12:49 pm

  3. Esattamente così si approvano tutte le parole e frasi nelle quali ci rispecchiamo.. e magari diciamo anche “è esattamente quello che pensavo solo che non trovavo le parole giuste per esprimermi” ..
    Ma Prouts .. è Proust (io poi che sono della scuola francese .. non posso non adorarlo.. )

    marzo 8, 2011 alle 10:59 am

  4. “Il libro essenziale, il solo libro vero, un grande scrittore non deve, nel senso corrente, inventarlo, poiché esiste già in ciascuno di noi, ma tradurlo. Il dovere e il compito di uno scrittore sono quelli di un traduttore.” M.Proust

    marzo 8, 2011 alle 3:32 pm

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...